MANCINI MARA

MANCINI MARA
MANCINI MARA

Dicembre 1994. Sagittario, segno di fuoco.
A 3 anni leggevo con gli occhi di mia madre perché coi miei non sapevo farlo. Lei mi leggeva le
filastrocche e io le imparavo a memoria. Le favole, le poesie. E io le facevo mie.
A 4 anni mi divertivo a fare la modella davanti alla macchina fotografica e l’attrice davanti alla
telecamera.
A 5 si ruppe una delle due rotelle posteriori della bici. Non essendomene accorta, a furia di provare
trovai l’equilibrio. Forse le cose più importanti le ho imparate per caso.
A 6 chiacchieravo così tanto che mia madre mi propose un gioco: scrivere su un quaderno tutto ciò
che avrei voluto dirle. Le righe, le mie uniche amiche.
A 7 mi nascondeva i giochi, le bambole. Per farmi fare i compiti. Allora io animavo due penne,
immaginando situazioni e inventando dialoghi. Quelle non poteva togliermele.
A 8 non volevo raccontare di me nei temi in classe, così scrivevo storie talmente realistiche da
poterle spacciare per vere.
Da sempre, testarda e ribelle.
Attualmente, amante. Della vita. Io amo la libertà. E la vita. La amo così tanto da accettare anche
quando mi sbrana, mi turba, mi condanna. Per poi ritrovarmi e ricominciare. Perché se ami lasci
fare. E poi, chi l’ha detto che non si può sbagliare?
Mi piace perdermi tra le righe, per questo leggo. E perdermi tra le strade, il motivo per cui viaggio.
Avventurarmi, abbandonarmi, librarmi.
Mi piace la notte. La notte, la luna. E amo la luce. I vetri e gli specchi. E la cioccolata con le
nocciole. Al latte.
Amo l’estate. E l’alba, quanto il tramonto.
I fiori, i colori, i profumi. La verità e il mare. Le novità, i cambiamenti. Le voci e il silenzio. Le
parole, ma anche i fatti.
E non mi piace aspettare, mentre io ritardo sempre.
Non sopporto le regole, gli obblighi, le imposizioni. I rimproveri, i consigli. Le bugie, i tradimenti. I
marciapiedi e le bilance. Le scadenze e i divieti. Non mi piacciono gli auguri e le sorprese. I numeri,
gli orologi, i calendari. I cassetti chiusi, gli armadi vuoti.
Ho paura della morte, ma anche della vita. Della malattia e della sofferenza. Degli incidenti e degli
imprevisti.
Detesto i limiti, ma necessito di confini.
E temo le domande, i dubbi. I desideri e le promesse. Gli abbracci, le carezze.

MANCINI MARA

Web Design & Web Hosting by Webmindcreator Studios™
Edisud Salerno © 2013 - 2022
Web Design Web Hosting Descopera Romania Obiective Turistice Obiective Turistice Bucovina Obiective Turistice Moldova Obiective Turistice Transilvania Obiective Turistice Maramures Cazare Vremea Cazare Bucovina Cazare Transilvania Cazare Maramures Cazare Moldova Cazare Bucuresti Cazare Judetul Brasov Cazare Brasov Cazare Bran Cazare Moieciu Cazare Judetul Prahova Cazare Busteni Cazare Sinaia Cazare Judetul Iasi Cazare Iasi Cazare Judetul Suceava Cazare Suceava Cazare Vatra Dornei Cazare Gura Humorului Cazare Campulung Moldovenesc Cazare Sucevita Cazare Voronet Cazare Judetul Cluj Cazare Napoca Cazare Judetul Timis Cazare Timisoara Cazare Judetul Bihor Cazare Baile Felix Cazare Oradea Cazare Judetul Neamt Cazare Piatra-Neamt Cazare Judetul Constanta Cazare Constanta Cazare Costinesti Cazare Eforie Nord Cazare Eforie Sud Cazare Jupiter Cazare Mamaia Cazare Mangalia Cazare Navodari Cazare Neptun Cazare Olimp Cazare Saturn Cazare Vama Veche Cazare Venus Cazare Judetul Bacau Cazare Judetul Maramures